Fantastico Montelago, una magia per l’Appennino

Non snodate i crini dei cavalli, poiché disturbereste le creature fatate che li hanno annodati durante la notte. Il popolo di Montelago lo sa: non è con gli occhi, ma con il cuore che si scopre la realtà. Il 3, 4 e 5 agosto, per il 15° anno consecutivo, è pronto all’adunata al cospetto della Sibilla, la Fata, per far pace con lei, per far pace con la terra imbizzarrita.

Torna il grande festival della Terra di Mezzo, ma stavolta non sarà come le altre. Tra Taverne di Serravalle di Chienti e Colfiorito, tra Marche ed Umbria, nel cuore dell’Appennino la terra ha tremato, ha abbattuto case, sconquassato anime, strappato all’incanto intere comunità.

Stavolta serve una magia ancora più grande, proprio qui, alle pendici dei Monti Sibillini, il luogo più magico e fantastico d’Italia, popolato da miti e leggende, dove in tanti, nei secoli, hanno cercato e trovato una via.

Per questo Montelago 2017 non sarà solo musica, concerti coinvolgenti, serate sotto le stelle. Sarà, in più, occasione d’incontro e riflessione culturale sulla rinascita post sisma che dovrà essere anche e soprattutto culturale.


Qualcuno immagina che perfino Tolkien, nel suo viaggio in Italia, abbia ammirato le cime della nostra Terra di Mezzo ed incrociato le leggende della Sibilla. Ci sono monti nel Signore degli Anelli e nello Hobbit belli e ammaliatori come quelli d’Appennino. E allora ecco che realtà e fantasia s’incrociano.
Anche oggi, anche qui, bisogna confrontarsi con eventi ed esseri spaventosi, oppure orribilmente belli, bisogna saper guardare nello specchio di Galadriel, resistere alle paure e alle tentazioni del potere. Un po’ come nella leggenda del Guerrin Meschino e della Sibilla appenninica che Cesare Catà, filosofo, ideologo e figura di riferimento di Montelago Celtic Festival, mette a confronto con il viaggio di Frodo e il suo incontro con la Dama di Lòrien.
Paura, smarrimento, ansia. Ricerca della quiete dopo la tempesta. Morte e rinascita.
È questo il filo sottile che lega il “terremoto culturale” di Montelago 2017.
Eventi, conferenze, dibattiti animeranno questa edizione speciale del festival, il primo grande evento del post terremoto.

E per capire che tipo di atmosfera ci sia intorno all’edizione 2017 di Montelago, basti guardare il trailer appena realizzato da Gianluca Grandinetti…

Trailer – Montelago Celtic Festival 2017

…due guerrieri, un druido, un dignitario, un’elfa e un nano alla ricerca di un luogo magico seguendo le indicazioni di una vecchia mappa.Montelago Celtic Festival: make it an unexpected journey.Regia Gianluca GrandinettiInfo: www.montelagocelticfestival.it

Pubblicato da Montelago Celtic Festival su Martedì 30 maggio 2017

 

Info: www.montelagocelticfestival.it

Un pensiero riguardo “Fantastico Montelago, una magia per l’Appennino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici “di sessione” e persistenti proprietari e cookie analitici di terza parte per offrire agli utenti una migliore esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Per maggiori dettagli clicca qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi